Servizi

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOMOTORIA

La valutazione riabilitativa neuropsicomotoria è composta da due colloqui con la famiglia e tre sedute valutative con il bambino.

Il primo colloquio con i genitori precede le sedute valutative ed è utile alla conoscenza reciproca tra terapista e famiglia, alla raccolta dei dati anamnestici e dell’eventuale documentazione clinica che accompagna il bambino.

Seguono tre sedute individuali con il bambino all’interno delle quali il terapista, tramite sia l’osservazione del comportamento e del gioco spontaneo sia tramite l’utilizzo di scale standardizzate e protocolli , valuta il livello di sviluppo e le abilità neuropsicomotorie raggiunte del bambino.

In ultimo si programma un incontro con la famiglia all’interno del quale si discute quanto emerso della sedute valutative e si consegna la relazione all’interno della quale viene descritto il profilo psicomotorio individuale del bambino e riportati i test valutativi effettuati.

SEDUTE DI TRATTAMENTO RIABILITATIVO NEUROPSICOMOTORIO INDIVIDUALI

Le sedute di trattamento riabilitativo neuropsicomotorio vengono svolte all’interno dei locali dello studio ed hanno una durata di circa 45 minuti.

In base al profilo psicomotorio del bambino ed in accordo con la famiglia e curanti le sedute posso essere programmate con cadenza settimanale o bisettimanale.

All’interno della stanza di trattamento possono essere presenti solo il terapista ed il bambino o può essere richiesta la presenza del genitore a seconda dell’età, delle necessità del bambino e degli obiettivi terapeutici prefissati.

SEDUTE DI TRATTAMENTO RIABILITATIVO NEUROPSICOMOTORIO DI GRUPPO

Il trattamento riabilitativo neuropsicomotorio di gruppo viene proposto dal terapista alle famiglie sempre successivamente ad una valutazione condotta in maniera individuale.

I gruppi vengono formati da bambini con un profilo neuropsicomotorio simile e che condividono gli stessi bisogni riabilitativi.

I gruppi sono formati da un massimo di 4 bambini , solitamente l’attività è programmata a cadenza settimanale e la durata degli incontri è di 60 minuti.

Una particolare attenzione viene posta ai gruppi di potenziamento e recupero del gesto grafico, rivolti ai bambini con disturbo specifico dell’apprendimento o semplicemente bambini con difficoltà nella scrittura, dove la dimensione collettiva del lavoro aumenta la motivazione e la gratificazione ottenute dall’attività.

TRAINING DI POTENZIAMENTO COGNITIVO CON UTILIZZO METODICHE METACOGNITIVE FEUERSTEIN (PAS BASIC, PAS 1, PAS 2) INDIVIDUALE E DI GRUPPO

METODO FEUERSTEIN

Il metodo Feuerstein è un metodo per il potenziamento delle capacità mentali, basato sul principio che l’intelligenza non è un fattore predeterminato e stabile, ma un elemento passibile di evoluzione. Feuerstein esplicita le condizioni che permettono il potenziamento delle capacità mentali fornendo indicazioni riguardanti l’ambiente in cui operare, l’approccio educativo da instaurare e predisponendo esercitazioni pratiche, utili al superamento di eventuali carenze cognitive.

Il metodo Feuerstein è anche una filosofia di vita, è uno stimolo ad operare e agire seguendo criteri di attualità, praticità, dinamismo ed ottimismo. Ogni individuo è modificabile sul piano cognitivo in quanto l’organismo umano è un sistema aperto, caratterizzato da grande plasticità.

Il bambino non deve essere lasciato solo a crescere. Il ruolo dell’adulto è fondamentale per il suo sviluppo: non è sufficiente esporre il bambino agli stimoli per ottenere modificazioni di tipo strutturale, è necessario che un essere umano si interponga attivamente, con intenzionalità, tra lui e gli stimoli stessi assumendo la funzione di “mediatore”.

Il vantaggio del Metodo Feuerstein è che non lavora sui contenuti specifici (come storia o matematica), ma sui processi che sono necessari per imparare i contenuti specifici. Il Metodo si focalizza sul come si utilizza la mente; in questo modo, una volta che si è imparato a usare una strategia cognitiva per risolvere un problema, questa puà essere utilizzate in altri ambiti.

Gli strumenti, ideati da Reuven Feuerstein, per rendere operativi questi concetti a nostra disposizione sono:

– il Programma di Arricchimento Strumentale (PAS): nella sua forma Standard applicabiled agli 8 anni in poi e in quella BASIC rivolta all’età prescolare e alle difficoltà cognitive di base,

– la valutazione della propensione all’apprendimento (LPAD).

VALUTAZIONE
E TRATTAMENTO
LOGOPEDICO IN SEDE

CONSULENZE E VISITE NEUROPSICHIATRICHE
INFANTILI IN SEDE

PROGETTI PER LE SCUOLE

Corro, gioco, scopro…

Offre ai bambini di asilo nido e scuola materna uno spazio di libera espressione, durante il quale verrà privilegiato l’utilizzo del corpo come mezzo e strumento per apprendere, comunicare ed esprimersi nella relazione con l’altro. Un ruolo importantissimo sarà ricoperto dal gioco, con cui ogni bambino può esprimersi liberamente e spontaneamente, nel rispetto di sé e degli altri.

Screening psicomotorio

È uno spazio di valutazione per bambini che frequentano l’ultimo anno della scuola materna e tutte le classi della scuola elementare. Tale valutazione sarà proposta sempre attraverso attività ludiche mirate, che vadano ad indagare l’acquisizione o meno dei principali marcatori psicomotori specifici per ogni fascia d’età, al fine di individuare eventuali difficoltà nelle aree motoria, spazio-temporale, grafomotoria e comportamentale.

 

Come possiamo aiutarti?